Altri articoli

A24 e A25, sindacati annunciano due giorni sciopero

Le Rsa dei lavoratori della Strada dei Parchi, che gestisce le autostrade A24 e A25, proclamano lo sciopero per venerdì 30 maggio e domenica 1 giugno, a seguito della rottura delle relazioni industriali con la società del Gruppo Toto.

«Ancora una volta – si legge in una nota congiunta di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Sla-Cisal, Ugl-At – siamo costretti a denunciare il mancato rispetto degli accordi, del contratto e soprattutto dei vincoli sottoscritti nella convenzione da parte di Strada dei Parchi». «L’Azienda ha deciso, in maniera unilaterale – prosegue la nota – di prevedere una riduzione immotivata dei presidi di personale sull’intero tracciato autostradale. Per l’intero periodo estivo l’azienda non garantirà, contrariamente agli impegni sottoscritti nella Convenzione, il presidio nei turni notturni di 8 stazioni autostradali e dimezzerà la presenza di addetti alla viabilità e quindi alla sicurezza degli utenti». «Il tutto avviene – rileva ancora la Filt-Cgil – mentre i ricavi aumentano per effetto dell’esplosione delle tariffe e il costo del personale diminuisce.

Da tempo siamo alla ricerca di un’interlocuzione presso il Ministero delle Infrastrutture dove oggi risiede la Struttura di Vigilanza sulle concessionarie autostradali, ma ad oggi pare che il caso Strada dei Parchi e il suo destino non interessi a nessuno. Non siamo disposti ad assistere alla sistematica estinzione della nostra azienda».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top