Cultura

A Tagliacozzo, presentazione Festival di Mezza Estate

A Tagliacozzo è tutto pronto per partire con la trentesima edizione del Festival internazionale di mezza estate. Questa mattina presso il comune, si è tenuta una conferenza per presentare il vasto programma nato grazie all’ impegno del direttore artistico del festival Giuseppe Berardini, in collaborazione con il consulente per il teatro Gabriele Ciaccia, la consulente per il cinema Veronica Flora e l’assessore alla cultura Gabriele Venturini. Come ha affermato nel suo intervento il primo cittadino di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, il palinsesto del festival quest’anno non ha nulla da invidiare a grandi città come Roma o Urbino; tra i nomi degli ospiti che si succederanno nelle varie manifestazioni, spiccano quelli di Enrico Brignano, che il 31 Luglio porterà in piazza dell’Obelisco il suo spettacolo, “Anche i santi giocano a poker” e al quale verrà consegnato il riconoscimento “Obelisco d’Argento”, Amanda Sandrelli che in uno spettacolo di musica e parole farà rivivere le storie d’amore delle donne più famose della letteratura, e poi Lino Guanciale con lo spettacolo “Cadrà dolce la pioggia”. Un’estate densa di cultura quella che si prospetta a Tagliacozzo e di cui va fierissimo il sindaco Di Marco Testa per il quale investire nella cultura è di primaria importanza. In un festival il cui programma prevede un’intera sezione di film legati all’idea di libertà e autodeterminazione, non poteva venire meno la vicinanza alle vicende che stanno colpendo in questo periodo il popolo palestinese; durante la conferenza infatti, Veronica Flora, la consulente per il cinema, ha ricordato le vittime palestinesi con la lettura di una poesia di Paul Eluard, “Liberté”, scritta nel 1942 durante al Resistenza di Parigi, e ha dedicato il festival alle stesse. Importante figura all’interno del festival è quella di Antonio Pietrangeli, regista, ma anche critico e sceneggiatore, legato si a Tagliacozzo che a Magliano Dei Marsi, e al quale verrà dedicata un’ampia sezione con la proiezione di alcuni dei suoi film “Il sole negli occhi”, “La visita”, “Adua e le compagne” e una mostra presso il Palazzo Ducale di Tagliacozzo aperta dal 29 Luglio al 24 Agosto. Un festival ad ampio raggio che l’assessore alla cultura Venturini ha voluto definire in contro-tendenza rispetto al panorama nazionale in cui imperversa la crisi e importantissime rassegne chiudono i battenti. L’apertura del festival prevista per il 28 luglio è stata affidata alla Banda musicale delll’Arma dei Carabinieri, di cui quest’anno ricorre il due centenario. Sulle note della banda dei carabinieri dunque Tagliacozzo si aprirà a tutti coloro che vorranno vivere un’estate di cultura e di arte, in una cornice architettonica di rara bellezza.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top