Altri articoli

A Celano come nella Terra dei Fuochi: Libera, indagini dal 2008

Indagini sulle discariche abusive sorte in località San Marcello a Celano, zona interessata dall’incendio di rifiuti di martedì scorso, sono state condotte a più riprese dal corpo Forestale che all’inizio del 2009 consegnò un fascicolo alla Procura della Repubblica di Avezzano relativo alla pericolosità del sito che si apre su un’area di 25 ettari ettari che costeggiano l’aviosuperficie e la Tiburtina.

«Questa inchiesta – ricorda Angelo Venti, responsabile provinciale di Libera, il presidio contro le mafie – fu realizzata anche grazie alle segnalazioni della nostra associazione e agli articoli di Site.it. Nel 2008, in questa zona ci fu un incendio importante e altamente pericoloso per l’ambiente – aggiunge Venti – Secondo quanto emerse dalle indagini, le falde sarebbero state contaminate da metalli pesanti. Tra i rifiuti vennero trovate anche vernici, eternit e persino auto bruciate, utilizzate durante delle rapine». La Forestale aveva disposto anche un carotaggio che doveva essere eseguito dall’Arta.

«Tuttavia – sottolinea Venti – quel carotaggio, programmato per il 6 aprile 2009, non fu mai eseguito a causa del sisma».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top