Cronaca nazionale

“La Marsica baciata dal sole”, la GdF al Comune di Celano

Celano – L’affaire fotovoltaico attira l’attenzione della Procura di Avezzano, che ha proceduto, delegando la Guardia di Finanza, all’acquisizione di atti al Comune di Celano per il mega impianto entrato a regime quest’anno. Il giro d’affari legato al settore ha fatto registrare in pochi anni cifre da capogiro, soprattutto quelle riferite agli incentivi assegnati a società private e pagate dai cittadini attraverso le bollette. Le inchieste condotte nel tempo dal giornalista Angelo Venti, direttore della testata Site.it, che proprio in questi giorni sta pubblicando a puntate un corposo speciale sull’argomento, sollevano più di un interrogativo. Gli stessi che, evidentemente, si pongono i magistrati della Procura avezzanese. Le problematiche, in un settore che presenta tante, troppe zone “in ombra”, nei mesi scorsi hanno conquistato l’attenzione sul piano nazionale, con le inchieste condotte da Venti, anche grazie all’intervento di una consigliera marsicana, Marivera De Rosa, storica rappresentante della sinistra luchese, che, a fronte di circostanze non chiare nella progettazione e nella gestione dell’impianto fotovoltaico costruito a Strada 45, nel territorio di Luco dei Marsi, ha tenacemente perseguito la chiarezza riguardo alla vicenda – che è costata, in prima nota spese, tre consiglieri all’attuale Amministrazione – tanto che, a seguito delle interpellanze di Marivera De Rosa e della minuziosa raccolta dati operata dalla Consigliera,  che aveva evidenziato incongruenze diffuse, numerose pratiche relative agli impianti fotovoltaici presenti sul territorio nazionale sono finite nel mirino delle Autorità competenti.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top