Cultura

44 anni fa iniziarono le esibizioni del gruppo “Talìa – Talìa Umberto Torres” di Tagliacozzo

Dalla famosa musa Talìa prende il nome il coro folkloristico “Talìa”, che inizia la sua storia nel 1969, quando fu fondato da Umberto Torres e da suo figlio Claudio.
La prima esibizione teatrale del gruppo risale al marzo 1970. Per l’occasione 30 giovani che cantavano e suonavano la messa beat, rappresentarono a Tagliacozzo la “Via crucis vivente” ottenendo i consensi del pubblico. Il 29 giugno dello stesso anno il G.A.D. (gruppo di arte drammatica) Talìa propone a Tagliacozzo, in piazza Obelisco, la “Cavalleria rusticana” di Giovanni Verga. Calorosa fu la partecipazione del pubblico che sottolineò con fragorosi applausi la performance dei giovani attori guidati dal regista Umberto Torres. La scenografia fu curata da Claudio Torres, la direzione artistica venne affidata a Claudio Amicucci. Dopo gli spettacoli teatrali il gruppo ha ampliato il suo repertorio esibendosi nell’ambito del folklore in Italia e all’estero per valorizzare la cultura abruzzese attraverso attività corali e di balletto. Nel 1987, dopo la prematura scomparsa di Umberto Torres, compianto presidente del “Talìa”, il gruppo ha continuato l’attività artistica sotto la presidenza del figlio Claudio con la denominazione “Talìa – Talìa Umberto Torres”. Il coro si avvale della collaborazione del maestro Massimiliano Tommasoni, prestigioso fisarmonicista avezzanese e del Maestro Francesco Tassoni, laureatosi campione del mondo di organetto diatonico a Castelfidardo nel 1996. Ad majora.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top