Italia

31 marzo 2015: lo Stato accetta solo fatture elettroniche

A partire da martedì 31 marzo ogni ente pubblico accetterà solo fatture elettroniche dai fornitori. L’obbligo di fatturazione elettronica, già in vigore dal 6 giugno 2014 verso Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali di previdenza, viene ora esteso ai fornitori di tutte le emanazioni della Pubblica Amministrazione, Comuni compresi.
La Confersercenti Provinciale dell’Aquila, offre il servizio di fatturazione elettronica nel formato previsto dalla normativa nei confronti delle amministrazioni.
La Confesercenti, attraverso il CAAF, ha provveduto ad aprire un apposito sportello per offrire consulenza personalizzata e studiare i singoli casi. Basta presentarsi nelle sedi Confesercenti con le fatture cartacee per essere poi seguiti nella procedura digitale, grazie a un apposito software e all’esperienza del personale. Il servizio è rivolto alle aziende, ma anche ai professionisti dei vari ordini.

Maggiori informazioni presso le sedi Confesercenti Provinciale L’Aquila 0863/22764 – 0864/53223 info@confesercentiaq.it

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top